.
Annunci online

ladyrosa
*¨) ღ.•´ .•*¨) .•*•.ღ (¸.•* (¸.•*´¨`•.ღ)(''*° .....sono vento...nostalgia..nuvola...io sono dove vai...(¯`·._.··._.·´¯ *¨) ღ.•´ .•*¨) .•*•.ღ (¸.•* (¸.•*´¨`•.ღ)(''*° )


Diario


4 giugno 2007


                    





                           Glitter Maker












permalink | inviato da il 4/6/2007 alle 21:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


27 maggio 2007


A un passo dal possibile
A un passo da te
Paura di decidere Paura di me Di tutto quello che non so Di tutto quello che non ho Eppure sentire Nei fiori tra l'asfalto Nei cieli di cobalto - c'è Eppure sentire Nei sogni in fondo a un pianto Nei giorni di silenzio - c'è un senso di te mmm...mmm...mmm...mmm... C'è un senso do te mmm...mmm...mmm...mmm... Eppure sentire Nei fiori tra l'asfalto Nei cieli di cobalto - c'è Eppure sentire Nei sogni in fondo a un pianto Nei giorni di silenzio - c'è Un senso di te mmm...mmm...mmm...mmm... C'è un senso di te mmm...mmm...mmm...mmm... Un senso di te mmm...mmm...mmm...mmm... C'è un senso di te






permalink | inviato da il 27/5/2007 alle 19:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


24 maggio 2007





permalink | inviato da il 24/5/2007 alle 21:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


24 maggio 2007


"Ogni essere umano,
nel corso della propria esistenza,
può adottare due atteggiamenti: costruire o piantare.
I costruttori possono passare anni impegnati nel loro compito, ma presto o tardi concludono quello che stavano facendo.
Allora si fermano, e restano lì, limitati dalle loro stesse pareti.
Quando la costruzione è finita, la vita perde di significato.
Quelli che piantano soffrono con le tempeste e le stagioni, raramente riposano.
Ma, al contrario di un edificio, il giardino non cessa mai di crescere.
Esso richiede l'attenzione del giardiniere, ma, nello stesso tempo, gli permette di vivere come in una grande avventura."


Paulo Coelho




permalink | inviato da il 24/5/2007 alle 16:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


23 maggio 2007



lascio a voi decidere quale delle due è più bella,anche se è sempre la stessa canzone..ma cantata da voci differenti..e chi non la conosce?...
fa parte della nostra vita...
i'll be missing you-puff daddy
every breath you take-police







permalink | inviato da il 23/5/2007 alle 21:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


23 maggio 2007







permalink | inviato da il 23/5/2007 alle 21:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 maggio 2007







permalink | inviato da il 23/5/2007 alle 21:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 maggio 2007







permalink | inviato da il 23/5/2007 alle 21:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


23 maggio 2007






permalink | inviato da il 23/5/2007 alle 20:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 maggio 2007


voglio la pioggia...
 ..voglio affogare nella pioggia..
...voglio sentire la pioggia sui vetri....
...voglio sentire i miei pensieri che fanno rumore...
non voglio sapere.......lasciatemi ascoltare..




permalink | inviato da il 23/5/2007 alle 14:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


19 maggio 2007


si può essere vicini con una parola, con un sorriso, con uno scritto, con l'ironia, con serietà,ma sempre con tanta intensità. l'amore e l'affetto nn hanno bisogno di forma, ma di contenuto:una dolce parola al momento giusto, uno scritto per puntualizzare un momento particolare valgono più di qualunque oggetto o regola, perchè ci fanno sentire importanti.









permalink | inviato da il 19/5/2007 alle 12:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


19 maggio 2007


ci sono persone che nascondono le cose, nei sentimenti, negli atteggiamenti, fra le proprie righe...poche persone, senza immaginare, senza alcun fine, riescono a scovare e ad interpretare quelle cose, a volte si ha la fortuna di conoscerle, e questo ci fa star bene, ma il più delle volte non riusciamo ad incontrarle o a condividerne questa affinità, questa celata sintonia, che è sempre reciproca, in quel sottile equilibrio dove ciò che doni ti arricchisce...un vecchio saggio diceva:che a volte la fortuna bisogna aiutarla, anche se in realtà va solo compresa...Piccoli gesti che non si dimenticano, e che nel tempo ritornano...sulla corteccia di quel castagno, con una chiave avevano inciso due omini che si tenevano per mano,sotto il sole caldo di quel lontano pomeriggio, quel rumore che saliva piano, quel fischio che sfumava in un acuto trillio, per poi lasciar posto a quel pianoforte, lievemente sfiorato e poi scandito, mentre in cielo passava un aereplano...la stessa canzone, che nel cuore per sempre ha alloggiato, la sua voce, dopo quasi cinque minuti, ha dolcemente sussurato, e nei loro occhi che mai hanno scordato, senza immaginare avevano da subito capito...






?.•´ .•*) .•*•.?.•´ .•*) .•*•.?.•´ .•*) .•*•.?.•´ .•*) .•*•.
?.•´ .•*) .•*•.?.•´ .•*) .•*•.?.•´ .•*) .•*•.?.•´ .•*) .•*•.




permalink | inviato da il 19/5/2007 alle 12:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


12 maggio 2007


Bisogna essere felici di nulla, di una goccia d'acqua oppure di un filo di vento. Di una coccinella che si posa sul tuo braccio o del profumo che viene dal giardino. Bisogna camminare su questa terra con le braccia tese verso qualcosa che verrà e avere occhi sereni per tutte le incertezze del destino. Bisogna saper contare le stelle, amare tutti i palpiti del cielo e ricordarsi sempre di chi ti vuole bene. Solo così il tempo passerà senza rimpianti e un giorno potremo raccontare di avere avuto tanto dalla vita.






Michael Alvarez




permalink | inviato da il 12/5/2007 alle 15:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


7 maggio 2007


NON E' CHE SI DIVENTA FELICI NELLA VITA.NO, NON E' COSI', PERCHE' LA FELICITA' E' UNA CONDIZIONECHE NOI ABBIAMO GIA', DENTRO DI NOI, E LA POSSIAMO SENTIRE.BASTA CHE SMETTIAMO DI FARE LE COSE CHE CI FANNO STARE MALE





°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° sarà davvero così?"




permalink | inviato da il 7/5/2007 alle 22:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


4 maggio 2007


che scrivere???????????????????????????????????????????chi sono??????????????????????????????????????????????????














°°°°°°°°°°°°°°
......... sono tutto cio' che ho toccato, sono tutto cio' che ho amato, sognato e odiato, sono la sera e la mattina, il caldo e il freddo, il giorno e la notte... sono una parte di tutto ciò...ecco... sono una parte di tutto quello che ho incontrato nella mia vita...




permalink | inviato da il 4/5/2007 alle 21:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


3 maggio 2007


L'amore non deve implorare e nemmeno pretendere,l'amore deve avere la forza di diventare certezza dentro di sé.Allora non è più trascinato, ma trascina.
"°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°


io preferisco questa...


L'amore non deve pretendere e non implorare ?ma non imploreresti chi toglie ossigeno pretendendolo ?Il giusto mezzo è valido per chi esclude la passione, ma non v'è amore.Amore è vita stessa e dirompe trasformando dove prima non era con la volontà propria di esserci a discapito di qualunque cosa l'arresti.Amore è dinamica che spinge dalle viscere al cielo e viceversa; è voglia di essere per l'essere ed il divenire costante ed eterno.Pretendere dunque e nel contempo non prevaricare il bene richiesto...implorare dunque e nel contempo non essere passivi ad amore non corrisposto.Allora sì non conta trascinare od essere trascinati, conta esplodere come stella nel buio per dar senso anche a quello.




permalink | inviato da il 3/5/2007 alle 19:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


29 aprile 2007











Le cose più importanti sono le più difficili da dire. Sono quelle di cui ci si vergogna, perché le parole le immiseriscono. Le parole rimpiccioliscono cose che finché erano nella vostra testa sembravano sconfinate, e le riducono a non più che a grandezza naturale quando vengono portate fuori. Ma è più che questo, vero? Le cose più importanti giacciono troppo vicine al punto dov’è sepolto il vostro cuore segreto, come segnali lasciati per ritrovare un tesoro che i vostri nemici sarebbero felicissimi di portar via. E potreste fare rivelazioni che vi costano per poi scoprire che la gente vi guarda strano, senza capire affatto quello che avete detto, senza capire perché vi sembrava tanto importante da piangere quasi mentre lo dicevate. Questa è la cosa peggiore, secondo me....quando il segreto rimane chiuso dentro non per mancanza di uno che lo racconti ma per mancanza di un orecchio che sappia ascoltare.”




permalink | inviato da il 29/4/2007 alle 22:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


29 aprile 2007


L'amore e' amore La passione e' passione
Di amore il mondo ha fame
Di passione il cuore ha fame
Venti di emozioni nel sangue ,sulla pelle.
Sussurri di parole calde all'orecchio.
Questa umanita' ha fame d'amore,ha fame di passione.
Abbracci da brividi,abbracci d'amore mancano tra le dita.






permalink | inviato da il 29/4/2007 alle 21:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


29 aprile 2007


"Io ho imparato che l'amore è insito nelle piccole cose e si manifesta
anche nel nostro atteggiamento più insignificante: ecco perchè dobbiamo
sempre averlo in mente, quando agiamo e quando evitiamo di agire.
Sollevare la cornetta del telefono e pronunciare quella parola affettuosa che abbiamo taciuto. Aprire la porta e far entrare chi ha bisogno del nostro aiuto.
Accettare un lavoro. Lasciare un impiego. Prendere la decisione che avevamo finora rimandato. Chiedere scusa per un errore che abbiamo commesso e che ci tormenta.
Rivendicare un diritto. Aprire un conto dal fioraio - un negozio assai più importante della gioielleria. Alzare il volume della musica quando la persona amata è lontana,
abbassarlo quando è vicina. Saper dire "sì" e "no", giacchè l'amore si confronta con tutte le energie dell'uomo. Scegliere uno sport che si possa praticare in due. Non seguire alcuna formula, neppure quelle che sono descritte in questo paragrafo -
perchè l'amore ha bisogno di creatività.
E quando nulla di tutto ciò è possibile, quando rimane solo la solitudine, ricordarsi di questa storia, inviatami da un lettore.

"Una rosa bramava giorno e notte la compagni8a delle api,
ma nessuna andava a posarsi sui suoi petali.
Nonostante ciò, il fiore continuò a sognare: nelle lunghe notti,
immaginava un cielo dove volteggiavano miriadi di api, che si posavano
a baciarlo teneramente. Grazie a questo sogno,
riusciva a resistere fino all'indomani,
allorchè tornava a schiudersi con la luce del sole.
Una notte, conoscendo la solitudine che la attanagliava,
la luna domandò alla rosa:
"Non sei stanca di aspettare?"
"Forse sì. Ma devo continuare a lottare."
"Perchè?"
"Perchè se non mi schiudo, appassisco."

Nei momenti in cui la solitudine sembra annientare ogni bellezza,
l'unica maniera di resistere
è quella di mantenersi aperti."

Paulo Coelho




permalink | inviato da il 29/4/2007 alle 19:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


25 aprile 2007


.... " Innamoratevi! Se non vi innamorate è tutto morto!... Vi dovete innamorare e diventa tutto vivo, si muove tutto, dilapidate la gioia! Sperperate l'allegria! Siate tristi e taciturni con esuberanza! Fate soffiare in faccia alla gente la felicità! E come si fa? Fammi vedere gli appunti che mi son scordato... Questo è quello che dovete fare! Non son riuscito a leggerli! Per trasmettere la felicità bisogna essere felici. E per trasmettere il dolore bisogna essere felici. Siate felici! Dovete patire, stare male, soffrire, non abbiate paura a soffrire, tutto il mondo soffre! E se non avete i mezzi non vi preoccupate, tanto per fare poesia una sola cosa è necessaria: tutto! E non cercate la novità, la novità è la cosa più vecchia che ci sia. E se il pezzo non vi viene da questa posizione, da questa, da così, beh... buttatevi in terra! Mettetevi così! Eccolo qua... Oh! È da distesi che si vede il cielo! Guarda che bellezza, perchè non mi ci sono messo prima!? Cosa guardate? I poeti non guardano, vedono! Fatevi obbedire dalle parole! Se la parola... "muro"! "Muro" non ti dà retta... non usatela più per 8 anni, così impara! Che è questo? Boh! Non lo so! Questa è la bellezza! Come quei versi là, che voglio che rimangano scritti lì per sempre! Forza cancellate tutto. Che dobbiamo cominciare,la lezione è finita..."


(La tigre e la neve, Roberto Benigni)




permalink | inviato da il 25/4/2007 alle 19:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa


22 aprile 2007


rosso come
un bacio...
la fortuna...
la passione...
le coccinelle...
 e  tutto quello che brucia...




permalink | inviato da il 22/4/2007 alle 23:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


22 aprile 2007


ATTIMI......quando mi scappa da ridere.....quando ho lo sguardo perso...quando mi sorpendo a pensare qualcuno...quando mi sento triste, senza motivo...quando poi sotto le coperte piango...quando abbasso lo sguardo....quando arrossisco....quando mi viene un'idea......quando mi guardo dentro, e non mi piaccio....quando non voglio dare spiegazioni..quando mi brillano gli occhi....quando faccio le smorfie....quando il mio sguardo è malinconico....quando incrocio lo sguardo...quando sono assorta.....quando prego.....quando mi viene in mente una canzone.....quando non riesco a trovare il secondo calzino..quando ricordo...quando mi sento persaquando scatto una foto, anche solo con la mente..quando sbuffo senza accorgermene..quando mi immagino tra 10 anni...quando sto in silenzio..quando ho voglia di fare...quando voglio restare sola..quando ascolto la pioggia....quando accarezzo il mio cane..quando colgo le "coincidenze"....quando tengo tra le mie braccia mia figlia.....quando amo




permalink | inviato da il 22/4/2007 alle 23:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


21 aprile 2007


...tutti finiamo per dimenticare la nostra vera esistenza per cancellare le nostre individualita estiamo appiccicati alle nostre maschere ignorando per sempre il nostro vero io. E se qualcunoce lo fa notare arriviamo a odiarlo crediamo che sia pazzo o che voglia violare i nostri piu ripostisegreti.




(E.D)





permalink | inviato da il 21/4/2007 alle 19:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


18 aprile 2007


Non chiedo di più vivo alla giornata pronta a rinunciare solo per partire per l'isola che non c'è Perdermi per ritrovarmi in un mondo fatato o in un mondo dove non chiedermi di aver l'equilibrio che non ho
inebriato da antichi profumi lontano da un mondo dalle vedute strette




permalink | inviato da il 18/4/2007 alle 22:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


18 aprile 2007




"""sEmPliCeMenTE"""



La voglia di non ragionare ma vivere sempre disposto a rischiare e ridere,riderne..la gioia di quest’attimo senza pensarci troppo solo gustandolo... le stesse storie e quei percorsi che non cambiano... quelle canzoni e le passioni che rimangono... semplicemente non scordare... ( nananana ) come i libri della scuola fra le dite... la colazione ogni mattina da una vita...semplice.. come incontrarsi perdersi poi ritrovarsi amarsi lasciarsi... poteva andare meglio può darsi...dormire senza voglia di alzarmi... e faccio quello che mi pare... ( nananana ) se ci penso ora...se ci penso adesso... non so ancora che cosa ne sarà... perchè mi manca il fiato... perchè ti cerco ancora...non so dove che cosa ci sarà




permalink | inviato da il 18/4/2007 alle 22:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


16 aprile 2007


""Comunque, anche se non tutto fila liscio e le cose sono già complicate fin dall’inizio, sento il bisogno di dirti una cosa. Devo raccontarti di come le pupille mi si dilatano quando vedo una tua parola da qualche parte, persino quando mi imbatto nel giornale o nella pubblicità....Ci sono parole che ti appartengono a tal punto ! Impronte della tua anima che in bocca ad altri appaiono solo come strumenti discorsivi o articolazioni linguistiche, nient’altro. Non avevo mai immaginato che conoscere il linguaggio di un estraneo potesse essere eccitante come il primo contatto con il suo corpo,il suo profumo , la sua pelle , i capelli e i nei."""







________________________________________________________________·._.·´¯)









permalink | inviato da il 16/4/2007 alle 23:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


16 aprile 2007


a volte vorrei sedermi,

sedermi e piangere;

piangere per quello che nn ho fatto,

per quello che avrei dovuto fare -o voluto-

vorrei convincermi di averne bisogno,

che devo sfogarmi, ma nn ci riesco... mi sembra inutile

allora mi siedo e lascio scivolare due o tre lecrime sofferte,

ma senza il risultato sperato: anzi

mi sento ancora piu male.

Forse maturare significa nn avere questi problemi,

ma comunque giungo alla conclusione che

DEVO capire ancora molte cose






permalink | inviato da il 16/4/2007 alle 22:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


16 aprile 2007


c'è un luogo dentro di me dove nessuno è mai arrivato....

fatto di silenzio e penombra, e che ogni tanto vuole il suo spazio,

quando me ne sto in disparte, quando sembro assente,

persa nei miei pensieri....quando sono assorta, persa tra le pagine di un libro,

quando alzo il volume della musica...quando sorrido tra me e me.

è inutile avvicinarsi, nessuno può entrare













permalink | inviato da il 16/4/2007 alle 21:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


15 aprile 2007


io credo

 che niente succede per caso,credo alla magia che si nasconde in ogni cosa,negli sguardi, nelle case, nelle stelle,credo alla forza di un sentimento,al destino,alle cose invisibili,credo che i sogni alla fine si avveranose li desideri davvero...o almeno una parte di me ci crede...




permalink | inviato da il 15/4/2007 alle 23:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa


15 aprile 2007



amore indeciso
amore irrisolto
amore bambino
amore indecente
amore di stelle
amore che muore
amore indifeso
amore impossibile
amore senza fine
amore che non sa decidere
amore che non ha ragioni
che non fa domande
che non conosce risposte
amore che uccide
amore che sogna
amore che crede.






permalink | inviato da il 15/4/2007 alle 22:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     maggio       
 
 




blog letto 15260 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

luna80
°miri
°lauretta
°elena
°pink_angel
°angelis
°cemento
lidia_franco
°°°alessia°°°
°°°vicky66°°°
°°°vicky°°°


uts________________free web counter










*Sweet.Veronica.Stickers*



*Sweet.Veronica.Stickers*










*Sweet.Veronica.Stickers*







  











*Sweet.Veronica.Stickers*



*Sweet.Veronica.Stickers*












Vai al sito .:Silver Crystal:.Vai al sito .:Silver Crystal:.

Image and video hosting by TinyPic

Vai al sito .:Silver Crystal:.


*Sweet.Veronica.Stickers*




   
  





*Sweet.Veronica.Stickers*
*Sweet.Veronica.Stickers*



*Sweet.Veronica.Stickers*
*Sweet.Veronica.Stickers*

*Sweet.Veronica.Stickers*

*Sweet.Veronica.Stickers*

CERCA